Back to Posts

Per caso, a Bologna.

Posted in OpenThoughts

Incontro

Incontro per caso, a Bologna un sacco di gente. Qualcuno la chiama serendipità. Senza pianificare, per scelta purtroppo costretta: “Noi corriamo sempre in una direzione / ma quale sia e che senso abbia chi lo sa”, cantava il poeta.

Sempre di fretta, e non sempre col sorriso.

Bergonzoni, che è un genio, li chiama i nessi. Io e Bergonzoni ci siamo conosciuti grazie a serie assurde di casualità, e ci siamo incontrati (per l’ennesima volta per caso) oggi, a Bologna.

E dopo lui, dopo tanti altri, incontro un’amica, come il poeta di cui sopra. Stiamo correndo tutti e due. Per il treno, sicuramente, ma anche per tutto il resto.

Filosofie di vita in 10 minuti, affannati verso la stazione.

Mi dice: “C’è una bella differenza tra fare ciò che ti piace per la causa che ti piace e fare la cosa che non ti piace per la causa che ti piace.”

Ho un libro nello zaino, si chiama: “Che fare, dunque?”. Noi siam qui, che proviamo a capirlo, è il caso a non esserci. Nel frattempo, ci sono i nessi.

The internet is the most incredible infrastracture ever built. Human beings learn through dialogues. Open sourcing your ideas means enhancing them. I keep my brain alive reading, writing and coding. Economics student, I'm (slowly) teaching myself Data Science. Hacktivism with www.onData.it folks.

Read Next

C'è un campo

ActionAid

fights for food, women, a right governance

GET INVOLVED